MARCHIO KYEM completo originale.png

Accordarsi nello Yoga...per rimanere connessi.

Cinque giorni di pratica, respiro, ascolto...uniti ma indipendenti.

Liberi e sincronizzati!

"Om Terra! Cielo! Firmamento!

Quello splendore adorabile del celeste incitatore possiamo noi vederlo,

perché esso stimoli i nostri pensieri!"

Gayatri-Mantra

Carissim*

Se hai deciso di accogliere la nostra proposta e seguire la traccia che abbiamo pensato per la pratica, ti diamo il benvenuto/a e ti invitiamo a rispettare poche semplici indicazioni. Come sai noi non abbiamo aderito alla via virtuale/on-line per i nostri corsi. Queste traccie sono un'ispirazione, forniscono un metodo ed un ritmo che ti aiuteranno strada facendo. Almeno questa è la nostra intenzione.

In quest' epoca in cui con forte evidenza emerge la prepotenza che sta avvolgendo la terra ed il mondo in una coltre di oscurità crescente, sentiamo forte il desiderio di bilanciare e convertire questa spinta avvalorando sempre più i momenti di unione e sincronia che portino l'ascolto verso quella fortissima Luce che ci abita dentro.

In tante culture diverse viene celebrato questo periodo che antecede la Pasqua dei cristiani, così questa è la nostra proposta per dedicare del tempo a questo passaggio e farlo con cura e gioia.

Ci piace che questi 5 momenti di pratica rispettino la sincronia e l'accordo proprio per avvalorare ed aumentare la forza del gesto e la Risonanza che questo può emettere; pertanto prova a seguire le indicazioni di orario che abbiamo indicato.

Buona pratica!

Primo: Ti ricordiamo che queste tracce sono, appunto un invito, e pertanto sei nostro ospite gradito in forma totalmente gratuita. Ti chiediamo di non copiare ed incollare queste tracce, di non diffonderle nell'algoritmo dei social o del web. Facciamo che rimangano un esperienza intima e personale solo per chi ha scelto di farla...Adesso.

Copiarla, postarla o diffonderla per altri canali ne snatura il senso e ne compromette l'efficacia.

Secondo: Donati tempo e spazio dedicato per praticare. Scegli un luogo confortevole e pulito, lontano dai rumori e dalle distrazioni. Inizia a praticare solo se veramente decidi e scegli di dedicarti del tempo per farlo.

Terzo: Non avere fretta, respira e lasciati portare, rimanendo sempre vicino e adeso a quello che tu sei, rispettandoti ed ascoltando di volta in volta, di istante in istante i tuoi bisogni e desideri. L'utilizzo di strumenti virtuali collegati alla pratica non permette quello scambio diretto e necessario tra allievo ed insegnante. Pertanto diventa fondamentale sviluppare la propria capacità di ascolto e rispetto per i segnali che il corpo manda.

Quarto: Assicurati di esserti lasciato alle spalle da almeno 2 ore il pasto prima di iniziare la pratica.

Quinto: Utilizza il supporto virtulale (pc o telefono) solo fino a quando è necessario per seguire la traccia scritta  o ascoltare la traccia audio; tienilo da parte senza lasciarti disturbare quando si tratta di praticare, lasciando che lo sguardo rimanga concentrato e connesso senza portarlo verso lo schermo del supporto.

Sesto: Divertiti e pratica sempre nella Gioia. Se non ne hai voglia o senti che adesso questo invito non fa per te, fai altro, dedicati ad altro...vai a camminare. C'è comunque sempre tanta bellezza che ti aspetta!

Settimo: Quando termini la pratica, se puoi vai a fare due passi e rimani connesso alla natura che ti circonda. Se incontri qualcuno donagli un sorriso, almeno con gli occhi...se la bocca aimè è ancora mascherata! Un sorriso non costa nulla, è gratuito e fa tanto bene. Questo mondo ha tanto bisogno anche della tua bellezza.

Infine, per agevolare la tua pratica ti abbiamo reso disponibile la scheda della prima serie dell'ashtanga che puoi scaricare QUI  (se ne senti il bisogno stampala prima di iniziare a praticare).